Nel giardino e nell’orto lo sviluppo e la crescita, dalla semina al raccolto, la cura e la dedizione giornaliera, consentono diversificate esperienze, oggettivando l’idea essenziale del lavoro in rapporto con il mondo. Le singole capacità e le possibilità degli ospiti dettano le condizioni interne, le condizioni esterne sono date dalla natura, con le sue stagioni. E’ un percorso benefico per stimolare le capacità percettive, a contatto con i ritmi benefici della natura; la coltivazione e la conservazione delle erbe, delle bacche e dei fiori del giardino, la coltivazione ed il consumo degli ortaggi aiutano a rendere visibile il senso del loro lavoro.