Nel laboratorio si costruiscono oggetti, non scelti solo per un mero aspetto di mercato, ma con caratteristiche ben precise. Queste permettono all’oggetto creato di diventare un mezzo per la continua stimolazione di attività mentali, per l’apprendimento di concetti, di elementi figurativi e per l’acquisizione di abilità professionali. Gli strumenti e le tecniche produttive  riproducono situazioni, compiti e problemi presenti nei laboratori artigianali. In questa situazione non è richiesto alle persone di apprendere una professione ma di attuare in modo professionale quei gesti e compiti che sono loro possibili.